San Pietro a Marcigliano

San Pietro a Marcigliano

L’identità perduta di un paese baciato dal sole

San Pietro a Marcigliano RSS Feed
 
 
 
 

Articolo promettente

Tutti noi ci auguriamo che sia vero!!

da Il Tirreno del 10.12.09

Iniziano i lavori per restaurare la chiesa di S. Pietro a Marcigliano
(di Arianna Bottari)

CAPANNORI. Partiranno con il nuovo anno i lavori di recupero della chiesa di S. Pietro a Marcigliano. Il monitoraggio effettuato sulla struttura ha dato un riscontro positivo (l’edificio è stabile) e l’intervento sullo smottamento a monte della chiesa curato dal Comune pare aver arrestato i movimenti del terreno.
Si inizierà con la ristrutturazione del campanile e del porticato esterno.
Da decenni gli abitanti attendono che la chiesa venga recuperata: forse questa sarà la volta buona. Sembra infatti che i lavori siano davvero vicini, come conferma l’architetto Maurizio Silva, che segue la vicenda per conto della parrocchia (e della Curia). «Tutti gli enti preposti, dalla Curia al Comune di Capannori passando per la soprintendenza e le fondazioni Cassa di Risparmio e Banca del Monte, si sono attivati per far partire gli interventi. Nei primi mesi del nuovo anno avremo a disposizione 50mila euro per ristrutturare il campanile e il porticato. Saranno lavori risolutivi».
La chiesa è uno dei gioielli che si incontrano sulle colline del Capannorese. Costruita in pietra di Matraia nel XII secolo, ha subito nei secoli varie modifiche. Da tempo non è più aperta al culto e da alcuni anni versa in condizioni di notevole abbandono, con danni alla struttura ben visibili. Uno smottamento verificatosi a nord dell’edificio aveva contribuito a complicare la situazione.
La frana, per fortuna, non rappresenta più un problema. «La messa in sicurezza è andata a buon fine - spiega il vicesindaco Luca Menesini -. Da alcuni mesi abbiamo inoltre attivato il monitoraggio dell’area che andrà avanti per due anni. Al momento sembra che il movimento del versante si sia arrestato grazie ai lavori. Ogni tre mesi avremo a disposizione i risultati del monitoraggio, così da avere un quadro puntuale della situazione da utilizzare per programmare i lavori sulla chiesa».
Lavori attesi con trepidazione dal comitato paesano di S. Pietro a Marcigliano. Il comitato si è formato nel 2008 e proprio nel novembre di quell’anno ha presentato una raccolta di firma all’amministrazione comunale di Capannori per sollecitare il recupero dell’edificio sacro.

“Le situazioni più urgenti riguardano il campanile e il porticato esterno” spiega Daniele Benedetti. “Per quanto riguarda il campanile, è crollato uno dei quattro spioventi e il trave che regge le campane è danneggiato. Il porticato è da rifare completamente. Sappiamo che il monitoraggio della struttura ha confermato che l’edificio è stabile. Pare che anche il movimento franoso sia stato arrestato. Speriamo che la ristrutturazione possa partire il prima possibile”.

Comments are closed.

Foto casuali

Get the Flash Player to see the slideshow.

Pagine

Categorie Articoli

Archivio articoli

Meta